Con il taxi sanitario costi meno gravosi per i malati oncologici. La Rete e la Croce Azzurra insieme per essere vicino a chi soffre

Offrire un sostegno concreto a chi vive il calvario della malattia. Da questo proposito nasce il servizio del ‘taxi sanitario’ offerto ai malati oncologici della provincia di Campobasso, da La Rete Onlus in collaborazione con la Croce Azzurra Molisana

Recarsi all’ospedale Cardarelli o alla Fondazione Giovanni Paolo II per le cure e le terapie sarà da oggi meno dispendioso per i malati, i quali dovranno sostenere solo la spesa di un terzo del costo complessivo del trasporto. I due terzi saranno, infatti, a carico della Onlus. A occuparsi degli spostamenti sarà la Croce Azzurra Molisana con cui la Onlus ha sancito l’intesa per erogare il servizio sul territorio.

I malati potranno ritirare ogni giovedì, dalle 9,30 alle 11, al Centro ‘Ida Trotta’ in via SS Cosmo e Damiano numero 7, (nei pressi della chiesa di San Francesco), un ticket da presentare successivamente alla struttura ospedaliera che apporrà un timbro.

Una volta che il ticket sarà stato ritirato, dalla Onlus La Rete partirà la comunicazione su giorno e ora del trasporto alla Croce Azzurra Molisana, i cui volontari fattivamente andranno ad accompagnare e riprendere il paziente.

“Credo – ha detto la presidente de La Rete, Licia Fatica Visaggio – che questo sia il modo più chiaro e meno faticoso per offrire un servizio al malato. I trasporti riguardano le due strutture sul territorio e, ovviamente, da parte nostra non esiste alcuna differenza tra pubblico e privato. Quello che vogliamo è solo stare al fianco dei malati”.

 Soddisfatto dell’iniziativa anche il presidente della Croce Azzurra, Sergio Tammaro“Siamo orgogliosi – ha detto – di far parte di questo progetto che arricchirà sicuramente il nostro bagaglio umano”.

Dopo la presentazione, la firma dell’intesa che sancisce la nascita di un servizio pensato per tutti coloro che soffrono.

Per ulteriori informazioni è inoltre possibile contattare il numero 0874 – 698000.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *